RIGENERAZIONE

Un nuovo assetto per Lille

Firmata la dichiarazione di impegno il 26 Aprile per il rinnovamento urbano di sei distretti della metropoli europea

Asia Ruffo di Calabria

07 SETTEMBRE 2020
lille, rigenerazione urbana, progettazione, francia, città e opere pubbliche

La metropoli europea di Lille (MEL) è composta da 90 comuni e opera quotidianamente per 1,2 milioni di abitanti. È competente nelle seguenti aree essenziali: trasporti, abitazioni, economia, spazio pubblico e strade, sviluppo e pianificazione urbana, politica della città, acqua, servizi igienico-sanitari, rifiuti domestici, accessibilità agli handicap, natura e ambiente, cultura, sport, turismo , crematori. Il Consiglio Metropolitano, presieduto da Damien Castelain dal 18 aprile 2014, è composto da 184 membri eletti a suffragio universale diretto per 6 anni.

Damien Castelain, presidente di MEL, e Olivier Klein, presidente dell'Agenzia nazionale per il rinnovamento urbano (ANRU), hanno firmato, venerdì 26 aprile, la dichiarazione di impegno per il rinnovo urbano di sei distretti prioritari della metropoli: Lionderie - Trois Baudets a Hem, Le Nouveau Mons a Mons-en-Barœul, Les Oliveaux a Loos, Les Villas a Wattrelos e parte del Concorde a Lille e dalla Borgogna al Tourcoing.

ANRU realizza progetti di rinnovamento urbano per trasformare le condizioni di vita di 5 milioni di abitanti. Attraverso il National Urban Renovation Program (PNRU), il programma "Old Quarters" (PNRQAD) e il New National Urban Renewal Program (NPNRU), l'ANRU interviene in particolare su abitazioni, spazi pubblici, attrezzature scolastiche , vivai, negozi, attività economica. ANRU dispone di un budget di quasi 1 miliardo di euro, per la realizzazione di progetti destinati alla gioventù, alla città, allo sviluppo sostenibile e a co-investimenti per l’ innovazione nei quartieri prioritari nella politica cittadina.

In questa occasione, l'ANRU si è ufficialmente impegnata a fianco del MEL, per finanziare progetti per un importo di 245 milioni di euro su un totale di 746 milioni di euro.

 

La metropoli europea di Lille svolgerà ovviamente la sua parte in questo programma. Mi sono impegnato a mobilizzare 335 milioni di euro nei 10 anni del programma per tutti e 13 i quartieri. Spero che la NPRU non sia solo l'attività degli 8 comuni interessati , perché il successo di questo progetto, o il suo fallimento, avrà un impatto sull'intera metropoli.” Sottolinea Damien Castelain.

Olivier Klein, presidente dell'ANRU : "Questi progetti sono tra i più importanti convalidati dall'ANRU fino ad oggi: sono 245 M € di impegni che consentiranno di effettuare oltre 746 M € di investimenti in questi distretti. Oltre agli interventi massicci e necessari sull'edilizia abitativa, questi progetti includono interventi ambiziosi sulle strutture educative ed economiche pubbliche. Questo è essenziale se vogliamo davvero cambiare la situazione nei quartieri MEL. "


Tutti i partner dell'ANRU, l'Action Logement, l'Unione regionale per l'edilizia abitativa e la Caisse des Dépôts hanno confermato il loro impegno finanziario con la regione dell'Hauts-de-France, il dipartimento del Nord e gli organismi di Social housing (Lille Métropole Habitat, Partenord Habitat, Vilogia, Logis Lille Métropole e 3F Nord-Artois).

Concretamente, questi fondi saranno assegnati per la demolizione di oltre 2.231 unità abitative in affitto sociale ricostituite su base 1 a 1, il restauro di 1.118 alloggi in affitto sociale e la produzione di un'offerta residenziale diversificata stimata in oltre 883 unità abitative e alla realizzazione di spazi pubblici.

I progetti sono già in corso nelle diverse fasi di studio.  Tutta l’operazione è stata preceduta da incontri pubblici e, in alcuni quartieri, prima del trasferimento, sono iniziate le indagini sociali.

t

o

p