PROGETTAZIONE

Un concorso sugli Spazi Abitativi al tempo del Covid

Il Concorso internazionale di idee di architettura e interior design che si ispira al cambiamento legato al modo di vivere gli spazi dopo la pandemia

Emanuele Incanto

28 SETTEMBRE 2020
concorso, architettura, spazi, covid19, innovazione e progettazione

Ideato da ABC - The Architecture BIM Competition, già organizzatore di ABC | MONZA 2019, il Concorso ABC | LIVING SPACES 2020 ha come tema il ripensamento dei nostri Living spaces per renderli resilienti nei confronti del Coronavirus e di altri possibili invasori virali. Oggetto delle proposte è l'ideazione architettonica e di interior design di un Living space residenziale o di un Living space alberghiero che attraverso scelte tecniche e organizzative mirate garantisca le funzioni necessarie ad affrontare una pandemia tanto in sicurezza quanto con comfort e stile. Saranno premiate le proposte che meglio risolvono il tema mediante soluzioni architettoniche e di interior design funzionali, efficaci, gradevoli e innovative. Vengono inoltre premiati gli elementi di arredo e di design più interessanti ideati espressamente per l’occasione del concorso.

La comparsa del Coronavirus ha avuto un impatto significativo sulle abitudini sociali e di convivenza di tutti noi obbligandoci a mutare il rapporto con gli ambienti in cui trascorriamo il nostro quotidiano. I nostri Living spaces, i luoghi di lavoro, di studio, di svago e quelli dedicati alle attività fisiche, di norma distinti e distanti, hanno ceduto il passo ad ambienti abitativi ibridi che con lo scorrere dei giorni di Lockdown hanno visto fiorire nicchie e angoli dedicati a funzioni altrimenti svolte fuori casa e spesso in collettività.

Lo smart working e il distance learning sono due esempi ampiamente condivisi di funzioni che improvvisamente hanno interessato le nostre abitazioni. Allo stesso modo si è fatta pressante col trascorrere del tempo l’esigenza di disporre di spazi per l’attività fisica che ha una forte influenza anche sul benessere mentale.

Ecco, il coronavirus ha fatto riscoprire il valore dello spazio. Averne in abbondanza e averlo organizzato, anche per quelle attività di sanificazione che richiedono separazione degli ambienti, è una ricchezza. Un concetto, sovente disatteso in tempi recenti per la disponibilità di mini e micro appartamenti nelle zone “che contano", che è stato riportato in auge da un’emergenza medica eccezionale. Un’emergenza che però potrebbe diventare consuetudine. Questo e altro emerge dai dibattiti che oggi attraversano il mondo dell’architettura, delle costruzioni e del settore immobiliare dove si discute e investiga l’evoluzione degli spazi abitativi nei prossimi anni.

Diventa quindi doveroso approfondire la discussione e aprire un confronto su quali potrebbero essere, in concreto, le soluzioni architettoniche, di interior design e di design in grado di rendere i nostri Living spaces eclettici, confortevoli, sicuri e funzionali in una situazione di Lockdown totale o parziale.

Con questo in mente nasce ABC | LIVING SPACES 2020 come iniziativa che possa permettere ai professionisti e agli studenti interessati dal tema di confrontare le proprie proposte ideative con quelle dei loro pari attraverso la valutazione di una giuria di riconosciuti professionisti internazionaliE infine, ma non meno importante, per poter condividere e promuovere a livello internazionale i migliori progetti emersi dal concorsoIl Concorso è digitale e si sviluppa online in tutte le sue fasi, dall’iscrizione alla cerimonia di premiazione.

Ai concorrenti si chiede di sottoporre una proposta di Living space residenziale Living space alberghiero arredato con ampia libertà per la tipologia di soluzione scelta:

o Il Living space residenziale può essere un appartamento in condominio, una villetta monofamiliare o multifamiliare, una casa sugli alberi, su palafitte, sull’acqua, una casa prefabbricata, un cabin o un cottage, etc.  con dimensione minima 38mq - dimensione massima 150mq

o Il Living space alberghiero può essere una camera d'albergo o di residence, un bungalow, etc. con dimensione minima 17mq - dimensione massima 65mq

 Il sito di riferimento è libero: il living space può essere situato in una grande metropoli o in un piccolo borgo, in un contesto alpino o in una foresta equatoriale oppure su un’isola. Est, ovest, nord, sud, freddo, caldo, asciutto, bagnato: nessun vincolo. Saranno premiati i progetti ideativi in grado di proporre soluzioni abitative funzionali, accoglienti e gradevoli e che consentano di svolgere, anche attraverso riconfigurazione, le attività di remote working, distance learning, attività motorie, sanificazione di persone, animali e oggetti, isolamento sanitario, etc.

La consegna degli elaborati è prevista entro la mezzanotte del 15 novembre 2020 e i vincitori verranno annunciati nelle settimane successive. Maggiori informazioni sul sito www.abclivingspaces2020.org

t

o

p