INNOVAZIONE

Tour Triangle, il grattacielo parigino a forma di piramide

Dopo l'ultima vetta costruita negli anni '70, Parigi è pronta ad accogliere un nuovo grattacielo, il terzo più alto di Francia.

Paola Savina

22 LUGLIO 2019
progettazione, architettura e parigi

A Parigi si toccherà il cielo con un dito. Dalla Tour Eiffel? No, da una struttura di altezza un po' più contenuta, ma tale da essere considerata “grattacielo”. La nuova Tour Triangle vedrà la luce prima dei Giochi Olimpici del 2024 e la sua prima pietra verrà posata prima del 2020.

Dopo la Tour Montparnasse, realizzata nel 1972, non se ne erano più visti di edifici “alti” nella capitale francese. Nel rispetto del pensiero architettonico haussmaniano, l'urbanistica della città voleva ricalcare lo stile che aveva donato a Parigi la modernità e l'eleganza che ancora la caratterizza. Gli edifici non dovevano superare altezze di circa 40 metri e i grattaceli erano ammessi solo al di fuori dei confini amministrativi della città, in particolare nel quartiere della Defense.

La volontà di ritornare a costruire grattacieli si rimanifestò solo nel 2008, quando la crisi rese necessario lo studio di soluzioni che permettessero di combattere la perdita di popolazione e ridare un incentivo all'economia. Fu allora l'ex sindaco di Parigi Bertrand Delanoe a proporre l'edificazione di torri ai confini della città. Il progetto purtroppo non riscontrò successo nel 2008, fu anzi duramente criticato e osteggiato proprio per le sue caratteristiche e dimensioni, indesiderato dalla popolazione stessa convinta che avrebbe danneggiato la vista dai palazzi limitrofi. Riproposto nel 2011, in seguito a una serie di rielaborazioni, modifiche funzionali e riduzione di dimensioni, le previsioni volevano la consegna del progetto nel 2017.

Dopo una seconda bocciatura nel 2014, ha trovato approvazione nel 2015, con la svolta definitiva a maggio del 2019: il tribunale amministrativo ha dato il via libera alla realizzazione della Tour Triangle.

Una nuova piramide in città.

La Tour Triangle sorgerà alle porte del quartiere di Porte de Versailles, sarà fatta di acciaio e vetro, supererà di poco la metà della Tour Eiffel, ma dall'alto dei suoi 180 metri si conquisterà lo stesso il titolo di “grattacielo”. La sua peculiarità sarà soprattutto nella forma, triangolare e inedita. Nei suo 95.000 metri quadrati suddivisi in 42 piani ospiterà un hotel di lusso, dotato di uno Sky Bar panoramico, un centro benessere, uffici, spazi di co-working, ristoranti raffinati, una scuola materna e un centro culturale. Il tutto incorniciato da un curatissimo giardino pubblico di 8.000 metri quadrati di estensione. Il piano che porterà alla nascita del terzo grattacielo più alto della Francia è frutto del lavoro degli architetti svizzeri Herzog & De Meuron. La forma triangolare è certamente un richiamo voluto dei due professionisti, per ricordare la struttura della piramide in vetro del Louvre. La Torre deve inoltre essere percepita come edificio classico, come sagoma semplice, facilmente riconoscibile e allo stesso modo come delicata silhouette cristallina.

La città de La Vie En Rose non smette mai di distinguersi come pilastro di charme e raffinatezza: la Tour Triangle ne è una nuova conferma.

t

o

p