INFRASTRUTTURE

Il viadotto pedonale di Midtown-New York

Un approccio innovativo alla vivibilità delle metropoli

Asia Ruffo di Calabria

18 LUGLIO 2019
progettazione, newyork, infrastrutture, innovazione e dxa

Il mese scorso, la rivista Metals in Construction e lo Steel Institute di New York hanno annunciato il vincitore e cinque finalisti per la loro 2019 Design Challenge, intitolata "Create A New Urban Pathway". Il concorso chiedeva ad architetti, progettisti e  ingegneri  di progettare un ponte pedonale di collegamento tra Moynihan Train Hall, situata all’incrocio tra la Eighth Avenue e Penn Station, con i Chelsea  Hudson Yards, il più grande progetto di sviluppo immobiliare privato della città, la cui prima fase è all’inizio. L'area tra la stazione  e il massiccio sviluppo di Hudson Yards  è attualmente difficile da percorrere a piedi, a causa dei lavori di costruzione in corso e delle infrastrutture a livello del suolo. Il percorso tra la Moynihan Train Hall e gli Hudson Yards servirà da punto di riferimento per lo sviluppo del Far West Side di Manhattan, che dovrebbe vedere circa 100.000 pedoni viaggiare nelle due direzioni ogni giorno. Il ponte si estenderà attraverso la Nona e la 10a Strada, sulla cima della 30th Avenue e Dyer Avenue - un punto di accesso veicolare per il Lincoln Tunnel - e si curverà per collegarsi alla stazione ferroviaria sulla 31st Strada. Il ponte proposto da DXA Studio sarà composto da diversi percorsi ondulati che offriranno collegamenti "rapidi" tra siti specifici per i pendolari, insieme a aree di sosta e socializzazione.

In considerazione del crescente   traffico pedonale a piedi, l’obbiettivo del progetto è quello di cercare di rendere gli spostamenti pedonali più sicuri, efficienti e gradevoli, in particolare attraverso la costruzione di passerelle panoramiche che non solo riducono la congestione urbana, ma si rivelano anche utili per la salute e il benessere generale dei cittadini.

Il Midtown Viaduct è composto da un lavoro in lamiera intrecciata e attinge ai componenti industriali della High Line e dall'acciaio della Penn Station originale.

I giudici e i partecipanti alla competizione hanno cercato ispirazione nella High Line, percorso urbano di grande popolarità divenuto una icona di New York,  che, nel 2014, si è trasformato da  ferrovia abbandonata a  passerella pittoresca.

La rivista Metals in Construction ha assegnato un premio di $ 15.000 al team vincitore dello Studio DXA di New York. La proposta del team, intitolata "The Midtown Viaduct", è stata scelta   grazie alla  sua praticità strutturale e il design snello, che offrirebbe agli abitanti delle città una nuova ed emozionante esperienza urbana.

"Il Midtown Viaduct propone un approccio lungimirante per forma,  fabbricazione e assemblaggio alle soluzioni urbane che mitigano e sintetizzano le complesse forze delle città contemporanee", ha scritto il team di DXA Studio.

Il ponte pedonale dello studio DXA probabilmente non si materializzerà mai nella vita reale, ma la proposta rappresenta un approccio innovativo ai temi della vivibilità e  percorribilità delle nostre città.

 

 

t

o

p