SCENARI

Ostia comune indipendente?

Il comune metropolitano di Ostia e Ostia antica inizia la campagna di comunicazione per il referendum.

Redazione CIVILTA' di CANTIERE

07 AGOSTO 2019
roma, ostia, comune, politica, società, governance, amministrazione, territorio e lazio

Il 30 maggio è stata depositata presso gli uffici regionali del Lazio alla Segreteria Generale la proposta di legge di iniziativa popolare per l’istituzione del Comune Metropolitano di Ostia ed Ostia Antica. Presenti le Associazioni Progetto Comune ed Insieme X il Comune.

Dopo due anni di studio dei vari settori, come la previsione di Bilancio Comunale, studi di analisi socio-economica, studi riguardanti i dati del patrimonio pubblico del futuro comune costituente, la proposta della riforma del piano di trasporto pubblico detto anche TPL, analisi storica, delle cartografie e altre analisi che hanno portato via del tempo, le associazioni firmatarie hanno capito che il futuro comune può avere tutte le caratteristiche per essere costituito.

“Abbiamo studiato tanto per confrontare vari dati, incrociando anche amministrazioni diverse. Abbiamo finalmente depositato la legge e ora siamo pronti a partire” afferma Flavio Coppola in una nota da parte dell’Associazione Comitato promotore Progetto Comune.

Il 12 giugno in Consiglio Regionale, alla presenza dei consiglieri e della Giunta presente, è stata data lettura della proposta di legge che ufficialmente lancia la raccolta firme per indire il referendum che porterà la costituzione del nuovo comune. Il percorso sarà lungo, ma necessario affinché si possano vagliare poi nelle commissioni regionali competenti, la proposta di legge ed iniziare il percorso.

“Questa proposta, oltre a trovare una soluzione per il nostro territorio e per la nostra comunità oramai ferita ed abbandonata da anni– afferma un socio promotore- pone un tema dirimente per la futura gestione della città di Roma. Come applicare la legge sulla città Metropolitana? Come migliorare i servizi di un ente di prossimità come il nostro e facilitare la vita ai cittadini? Certo la costituzione di tanti comuni metropolitani, trasformando l’attuale città di Roma, può migliorare la vita amministrativa dei territori. Soprattutto dividere i Municipi migliorerebbe la qualità di gestione, altrimenti ci troviamo a gestire territori molto grandi, enormi e potremmo correre il rischio, facendo diventare tutto il X Municipio un comune autonomo, di costituire un nuovo ente ingessato da problematiche troppo grandi per un semplice comune.”

Da fine giugno inizieranno eventi, pronti a promuovere, sul territorio di Ostia ed Ostia Antica, banchetti, punti di informazione per sensibilizzare e rappresentare i punti di forza di questa legge, oltre a cercare di dissipare le nebbie del sospetto di chi vuole che in realtà non cambi nulla.

“Inoltre – continua Coppola- stiamo producendo una piccola brochure e del materiale informativo per chi volesse saperne di più e soprattutto a risposta dei molti dubbi ancora presenti. Stiamo realizzando un sito dove verranno caricati i contenuti e gli allegati della legge di quasi 160 pagine. Stiamo realizzando del materiale di merchandising, magliette, calamite, penne, e dei raccoglitori o bussolotti per ottenere donazioni da tutti coloro che vorranno partecipare a questo progetto, posizionandoli all'interno di attività commerciali, luoghi di aggregazione e a chiunque li richiederà. Perché sia chiaro a tutti, la nostra associazione sulla trasparenza non ammette dubbi, e non abbiamo e non vogliamo finanziatori specifici che possano mettere gli interessi di una comunità dopo quelli personali”.

t

o

p