LAVORO

Al SAIE premiati imprese, lavoratori e consulenti portatori di valori positivi

Si è concluso il Cassa Edile Awards, il premio organizzato da CNCE per favorire la regolarità, la legalità, e la sicurezza in edilizia.

Emanuele Incanto

29 OTTOBRE 2020
premi, lavoro, edilizia, saie, cnce e casse edili

Si è appena conclusa, in occasione del SAIE Riparti Italia, la fiera delle costruzioni del SAIE di Bologna, la seconda edizione del premio Cassa Edili Awards.

Cassa Edile Awards è il premio che il sistema delle Casse Edili riconosce annualmente alle imprese, ai lavoratori e ai consulenti portatori di valori positivi per il sistema bilaterale delle Costruzioni, patrocinato dalla Commissione Nazionale per le Casse Edili. Il sistema Casse Edili, rappresentato da associazioni datoriali e sindacali dell’edilizia, che ormai da decenni offre servizi e supporto strategici agli attori del settore, nel tempo ha adeguato la propria missione e la propria organizzazione alle profonde trasformazioni che stanno caratterizzando non soltanto il settore delle costruzioni ma l’Italia, l’Europa e lo scenario globale. La prima edizione del premio, ideato dalla Cassa Edile di Bari, si è svolta lo scorso anno in occasione del SAIE Bari ed il successo è stato tale da spingere gli organizzatori e le parti sociali a replicare e istituzionalizzare il premio stesso, in quanto veicolo di divulgazione e sensibilizzazione verso i principi etici del settore (regolarità, legalità, sicurezza), ampliandone la platea dei partecipanti, che quest’anno ha visto la partecipazione di 55 Casse Edili a livello nazionale, e il coinvolgimento di tutte le istituzioni legate al sistema delle costruzioni, anche alla luce del delicato momento che stiamo vivendo.

Protagonisti dell’evento sono le IMPRESE premiate per la regolarità contributiva, i LAVORATORI premiati per l’impegno e la motivazione nel lavoro e i CONSULENTI premiati per la correttezza degli adempimenti. I premi sono assegnati a tutti coloro che portano avanti valori positivi e contribuiscono allo sviluppo di un sistema imprenditoriale etico che supporta il sistema bilaterale delle costruzioni. Per conseguire questo obiettivo, CNCE ha identificato veri e propri indici di qualità, con le seguenti caratteristiche:

Oggettività: i premi vengono assegnati sulla base di indici oggettivamente estrapolabili sulla base di numeri certi. Non c’è discrezionalità nella costruzione dell’indice preso come riferimento per la premiazione.

Scalabilità: il “Cassa Edile Awards” è un modello scalabile sino al livello nazionale grazie alla disponibilità di dati omogenei presenti in tutto il territorio nazionale che confluiscono nei nostri sistemi di denuncia telematica.

Multidimensionalità: i premi non tengono conto delle dimensioni. Questo serve a rompere il trade-off dimensioni/qualità e consentire nel tempo di avere una rotazione tra i premiati, coinvolgendo una platea più estesa.

Le Casse Edili ogni giorno promuovono nel mondo del lavoro due valori fondamentali: impegno e correttezza. Imprenditori, consulenti e operai sono come atleti: costantemente pronti ad affrontare nuove sfide con disciplina e resistenza. La metafora sportiva appare, quindi, la più adatta a celebrare, attraverso i Cassa Edile Awards, gli sforzi e i successi di chi ogni giorno lavora per costruire non solo un edificio, ma un mondo dell’edilizia solido.

Durante la manifestazione sono stati premiati i primi in classifica per ogni categoria, di imprese e consulenti e lavoratori.

Sono state premiate, tra le imprese, la COEDIL SRL di Prato, la DE RENZI EDILPAVIMENTI SRL di Latina e la ITAL EDIL SRL di Palermo come primo, secondo e terzo classificato della categoria SPRINT (premio alle imprese che impiegano meno giorni tra la data di scadenza dei termini ordinari di presentazione delle denunce e la data di effettivo versamento). Le imprese BAFFELLI G. COSTR.NI SRL di Brescia, DONELLI SRL Di Milano e SALES SPA di Livorno come primo, secondo e terzo classificato per la categoria FAIR PLAY (il premio all’impresa regolare che denuncia da più mesi senza Sospensione). COLABETON SPA e BETONIMPIANTI SRL come primo e secondo classificato tra le imprese TOP PLAYER (premio alle imprese con il maggior numero di ore lavorate per lavoratore nell’esercizio indicato).

Per i consulenti, sono stati premiati: per la categoria ENDURANCE: Scaglione Alfredo, Santolia Antonietta, Misest Leonardo, rispettivamente al primo, secondo e terzo posto. Per la categoria TOP PLAYER: Raffaella Sorrentino, lo studio Pelizzari e Bracuti Ass.To e lo studio Loris Cóculo rispettivamente come primo, secondo e terzo classificato.

Per i lavoratori il premio 10 E LODE è andato a Lucrezia Zara, quello GIOVANI PROMESSE a Brignoli Mattia, è invece Ilic Miryana la vincitrice di WOMEN CAN BUILD, mentre Cellini Ilaria si classifica seconda. Per il premio LEGGENDA vince il primo posto Testa Pietro, il secondo classificato è Enrico Ciano, mentre per la categoria MARATONETA vince Pulizzi Giovanni. Per la categoria CAPOCANNONIERE il primo posto va a Tarisciotti Antonio, il secondo a Bertolazzi Giuliano e il terzo a Vanzo Denis.

La premiazione è stata condotta da Moreno Morello e tra i premianti hanno partecipato l’ex capitano della nazionale italiana di rugby Carlo Checchinato, in rappresentanza dei sindacati degli edili il segretario generale della Fillea CGIL Alessandro Genovesi, la segretaria regionale della Filca Cisl Cristina Raghitta e per Senaf l’arch Emilio Bianchi.

Presenti in rappresentanza delle istituzioni il dott. Orazio Parisi responsabile della Direzione centrale tutela, sicurezza e vigilanza del lavoro dell’INL Ispettorato nazionale del Lavoro, la dottoressa Rosa De Simone della direzione regionale INPS Emilia Romagna, la dottoressa Antonella Ricci Consigliera Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro.  A fare da padroni di casa Carlo Trestini e Antonio Di Franco, presidente e vicepresidente della CNCE e Nicola Bonerba e Antonio Delle Noci, presidente e vicepresidente della Cassa Edile di Bari.

Inoltre, tutti i partecipanti segnalati dalle Casse Edili hanno ricevuto una “menzione d’onore”, vale a dire un’attestazione di partecipazione alla selezione finale: una sorta di “bollino di qualità” che può essere utilizzato nella strategia di comunicazione delle imprese e dei consulenti quale fattore distintivo rispetto alla concorrenza.

Carlo Trestini, Presidente della CNCE, ha commentato a caldo l’iniziativa. “Siamo orgogliosi della riuscita di questa seconda edizione di Casse Edile Awards. Ancora una volta la bilateralità è riuscita a dare un segnale importante, dimostrando coesione e unitarietà di intenti in un momento tanto difficile. Con la partecipazione di ben 56 casse edili siamo riusciti a fare squadra, dando prova di costituire un asset strategico del sistema delle costruzioni."

___________________________

Le categorie di premi

PREMI ALLE IMPRESE

Sono state premiate le imprese che si sono distinte per continuità, tempestività nella presentazione e nel pagamento delle denunce e per la consistenza delle ore lavorate rispetto al numero dei lavoratori indicati in denuncia.

SPRINT

Premio alle imprese che impiegano meno giorni tra la data di scadenza dei termini ordinari di presentazione delle denunce e la data di effettivo versamento delle stesse, Il titolo celebra la rapidità dell’impresa nel condurre il compito con correttezza.

TOP PLAYER

Premio alle imprese con il maggior numero di ore lavorate per lavoratore nell’esercizio indicato. Il titolo celebra lo straordinario impegno dell’impresa.

FAIRPLAY

Premio all’impresa regolare che denuncia da più mesi senza sospensione. Il titolo celebra la correttezza dell’impresa.

 

PREMI AI CONSULENTI

Sono premiati i consulenti che per i volumi contributivi dichiarati e per la continuità nel rapporto con il sistema delle casse edili possono essere considerati veri e propri ambasciatori della bilateralità.

ENDURANCE

Premio ai consulenti che hanno denunciato ininterrottamente presso la Cassa Edile senza sospensioni. Il titolo celebra l’impegno costante.

TOP PLAYER

Premio ai consulenti con maggiori ore lavorate. Il titolo celebra l’impegno giornaliero del consulente.

 

PREMI AI LAVORATORI

Premiare gli operai ed il loro nucleo famigliare consente di esaltare l’esperienza della bilateralità come veicolo positivo di welfare e di benessere nonché di progresso per le famiglie.

CAPOCANNONIERE

Premio al lavoratore con il maggior numero di ore lavorate procapite.   Il titolo celebra l’impegno giornaliero del lavoratore.

MARATONETA

Premio al lavoratore con il maggior numero di ore lavorate da sempre tra i lavoratori ancora in servizio. Il titolo celebra l’impegno costante del lavoratore.

LEGGENDA

Premio al lavoratore più anziano ad oggi in servizio Il titolo celebra la fedeltà al lavoro regolare.

GIOVANE PROMESSA

Premio al lavoratore più giovane ad oggi in servizio Il titolo celebra l’entusiasmo delle nuove generazioni.

WOMEN CAN BUILD

Il premio dedicato alle donne lavoratrici con il maggior numero di ore lavorate

10 E LODE

Premio ai figli dei lavoratori con la media scolastica più alta. Il titolo celebra l’impegno scolastico.

HAPPY FAMILY

Premio al nucleo familiare più numeroso tra gli operai in servizio Il titolo celebra la famiglia.

EDIL FAMILY

Famiglia che conta più componenti alle dipendenze di una o più imprese edili. Premio concesso con autocandidatura.

t

o

p